20 Settembre 2020
news
percorso: Home > news > Toscana
www.unvstoscana.it

XXXVII Capodanno di corsa

15-01-2013 09:01 - Toscana
La partenza
Il centro storico di San Giovanni Valdarno si anima ogni sera e in ogni stagione di tanta gente che passeggia: si scambiano due «chiacchiere» e si incrociano gli sguardi degli adolescenti con le prime emozioni affettive. E´ una straordinaria tradizione che resiste all´usura del tempo e delle mode. Così come resiste quella tradizione che anima la via centrale e le piazze della città la mattina del primo giorno dell´anno per il Capodanno di corsa. Grazie all´impegno, al lavoro, alla costanza dei Veterani sportivi locali, per la 37° volta, tanti appassionati e atleti di valore si sono dati appuntamento ancora una volta per la gara di apertura della stagione podistica della regione Toscana.
Alla partenza erano quasi quattrocento e oltre trecento hanno portato a termine la competizione: chi con pretese agonistiche, chi con la voglia di misurarsi solo con se stesso, chi per celebrare un rito annuale a cui non rinunciare, chi con il semplice desiderio di trascorrere un momento di festa. A fare da cornice un grande pubblico alla partenza, all´arrivo e per tutto il percorso in cui si snodava la manifestazione.
La gara come sempre si è sviluppata lungo le vie e strade della cittadina valdarnese, con un percorso competitivo di 13 km e 400 metri e uno non agonistico ridotto di 5 km e 300 metri. Cinquanta dei quattrocento partenti si sono cimentati nella distanza più breve; fra questi anche il sindaco Maurizio Viligiardi, che non ha mancato di sottolineare come questo evento dia lustro e onore a tutta la città di San Giovanni.
Il valore di questo Capodanno di corsa si è subito capito quando, prima della partenza, i due speaker Luca Panichi - direttore sportivo UNVS - e Fabio Meini - team manager dell´Atletica Futura di Figline Valdarno - hanno avuto la bella idea di presentare il «Parterre de rois» dei partecipanti. Atlete e atleti italiani e stranieri di grande spessore con alle spalle successi ottenuti in Italia e all´estero.
All´arrivo, come ormai si ripete ininterrottamente dal lontano 2002, un atleta africano si è imposto nella categoria maschile. E´ stato il marocchino Jaouad Zain della LBM Sport team con il tempo di 40´17". Una bella prestazione pur se lontana del quel 38´38´´ di Boio Bernard, record della corsa che resiste dal 1996. Jaouad Zain ha battuto in un appassionante sprint finale il keniano Sigei Nixon che corre con la valdarnese Atletica Futura e l´altro marocchino, Hajjy Mohamed, in forza alla Costenago Bologna. Primo degli italiani Massimo Mei dell´Atletica Castello, giunto al nono posto in 42´12" affiancato da Daniele Del Nistra che corre per il gruppo podistico Parco Alpi Apuane.
Tutto italiano invece il podio della categoria femminile. Sul gradino più alto Alessia Pistilli, della società Atletica Futura, con il tempo di 46´48" davanti a Laura Ricci della Excelsior Rubiera, che ha preceduto la compagna di squadra Gloria Marconi, vincitrice lo scorso anno e detentrice del record della corsa con 45´14" stabilito proprio nel 2012. Un´atleta la Marconi che ha un particolare legame con il Capodanno di corsa. L´ha vinto quattro volte e anche quest´anno, pur essendo a corto di preparazione, non è voluta mancare all´appuntamento offrendo con il suo terzo posto una grande prova di carattere.
Il vincitore Jaouad Zain è reduce dalla recente vittoria della Maratona di Reggio Emilia del 6 dicembre 2012 in 2h18´21", mentre Alessia Pistilli, maceratese classe 1991, giunta al 25° posto agli ultimi Europei di cross corsi a Budapest, dopo questa vittoria si dedicherà alla preparazione per la massima competizione mondiale il prossimo 24 marzo in Polonia.
Per i Veterani sportivi al primo posto è giunto Rinaldo Baldi dell´Aido Sangiovannese, davanti a Gianmarco Scaglia del Policiano. Prima fra le donne Fernanda Renzi, singolare e amata figura dello sport locale, anch´essa dell´Aido Sangiovannese.
Il Capodanno è stato organizzato con il prezioso contributo dell´Atletica sangiovannese e sotto il patrocinio dell´Amministrazione comunale. Grande come sempre l´impegno e il lavoro della sezione Ezio Bianchi dei Veterani sportivi di San Giovanni Valdarno, guidati dall´inesauribile Luciano Vannacci.
Presenti come sempre numerosi giornalisti di testate e TV locali che hanno contribuito non poco a dare risalto all´evento.
A premiare i vincitori Luciano Vannacci, il sindaco Maurizio Viligiardi, l´assessore allo sport Laura Camicittoli, il presidente dell´Atletica sangiovannese Paolo Morandini, il presidente dell´AVIS Valdarno dott. Luigi Oddo, il presidente del Panathlon Valdarno Chisci Leno.
Anche nell´edizione di quest´anno si è voluto ricordare e rendere omaggio a Allison Owens la giovane ventitreenne americana morta nell´ottobre 2011 investita da un pirata della strada, mentre faceva jogging proprio lungo la regionale 69 dove si snoda la corsa di Capodanno. Prima della partenza una delegazione dell´Atletica Sangiovannese e dei Veterani dello sport con il sindaco si è recata sul luogo dell´incidente per scoprire una targa ricordo «in memoria di Allison, una di noi».


Alessandro Gambassi

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account