12 Luglio 2020
news
percorso: Home > news > Toscana
www.unvstoscana.it

XXXV Capodanno di corsa

18-01-2011 09:20 - Toscana
La partenza
» Alessandro Gambassi

«Storica, memorabile, indimenticabile, da record, da annali». Sono alcuni degli aggettivi usati e abusati a piene mani dai cronisti specializzati quando raccontano di un avvenimento sportivo di grande successo e risonanza. E c´è una gran voglia di usarli anche per la XXXV edizione del Capodanno di corsa che si è svolta a San Giovanni Valdarno domenica 2 gennaio. Usarli per i quasi cinquecento partenti che non ha precedenti, per la qualità degli atleti in gara, per il nuovo record della corsa femminile stabilito da Martina Facciani, per la cornice di pubblico che è raro vedere a una gara podistica, per i tantissimi tele e fotocronisti che hanno voluto fissare ogni atleta: giovane o veterano, affermato o anonimo; per aver visto gareggiare figure che di solito hanno l´onore di premiare i vincitori come il sindaco della città Maurizio Viligiardi, il nostro presidente nazionale Gian Paolo Bertoni e il segretario generale Giuliano Silvestrini.
Da giorni, nelle pagine sportive dei quotidiani e in numerosi siti web, si annunciava un Capodanno di corsa di alto profilo e i fatti - una volta tanto - non hanno tradito la promessa.
Gli atleti arrivano a San Giovanni fin dal primo mattino. La città è ancora avvolta da una leggera nebbia e l´aria è pungente. Ci sono due minuscole, giovani e affabili gemelle che si aggirano per il centro storico accompagnate dal padre che chiede del luogo d´iscrizione. Arrivano da San Piero in Bagno in Romagna, il papà si chiama Ezio, proprio come quell´Ezio Bianchi a cui è intitolata la sezione dei Veterani dello Sport di San Giovanni che da trentacinque anni organizza la corsa. Le due gemelle di 24 anni non conoscono né San Giovanni, né la corsa, né il percorso. Lo scopriranno in gara: Martina, vincendo a tempo di record la gara femminile e Valentina giungendo terza.
I minuti che precedono la partenza trasformano la via centrale del centro storico cittadino in un tappeto multicolore. I partecipanti si riscaldano per esigenze sportive e per difendersi dal freddo. I migliori si portano alla linea di partenza cercando la prima fila. In loro traspare la tensione dell´attesa. Più indietro invece si scattano foto ricordo e ci si scambiano saluti. Anche perché al Capodanno di corsa si gareggia per vincere come per la gioia di esserci e di partecipare.
Quando alle dieci in punto lo starter da il segnale della partenza lo scorrere degli atleti è accompagnato da un lungo applauso dei molti spettatori presenti.
Così inizia la gara che si snoda per una lunghezza di 13,400 km attraverso un circuito che abbraccia tutto il territorio cittadino da nord a sud di San Giovanni. Subito i titolati atleti keniani Sugut Kipchumba Paul e Olempayie Dokita Nelson, il marocchino Jamali Jilali e il siciliano di Enna Enzo Copia impongono alla gara un ritmo insostenibile per gli altri. Riescono a rimanere a breve distanza solo Stefano Passarello, Filippo Occhiolini, Yury Picchi, Mario Bendoni, Alessandro Annetti. Nella gara femminile prendono subito il volo Martina Facciani e Claudia Finielli; seguono Valentina Facciani e la romena Nanu Ana. Dopo il primo giro al comando vi sono tre atleti: Kipchumba, Dokita e Copia. Fra le donne Martina Facciani è già sola a dominare la gara.
In vista del traguardo, nel lunghissimo rettilineo che precede l´arrivo, Kipchumba riesce a staccare il suo connazionale Dokita e ad aggiudicarsi la corsa con il tempo di 39´ e 37" alla media oraria di 20,294. Un tempo notevole anche se distante quasi un minuto dal record della corsa che risale ormai a quindici anni fa. Terzo, fra gli applausi del pubblico, arriva Enzo Copia il siciliano che corre per la società fiorentina Atletica Futura. Per il settore femminile lo speaker annuncia in modo altisonante l´arrivo di Martina Facciani, la minuscola ma straordinaria atleta della Runner Team Volpiano (Torino) che con il tempo di 45´17" stabilisce il nuovo record assoluto della gara che apparteneva dal 2001 a Gloria Marconi con 45´45". Dopo oltre due minuti dalla Facciani giungono la campionessa italiana dei 10mila metri Claudia Finielli del GS Esercito e Valentina Facciani sorella di Martina.
All´arrivo, se il vincitore che corre per il GP Parco Alpi Apuane rilascia poche parole come nel suo carattere discreto e defilato, la giovane Martina Facciani manifesta tutto il suo entusiasmo per un´affermazione inattesa che motiva con il percorso a lei congeniale. Con la Facciani l´albo d´oro della manifestazione si arricchisce di un nome prezioso. Martina, laureata in scienze motorie come la sorella, è infatti un´atleta di spicco che meno di un mese fa ha partecipato nella nazionale italiana ai Campionati europei di corsa campestre a Dublino.
Primo fra i veterani dello sport Rinaldo Baldi dell´AIDO sangiovannese, un signore di 57 anni che ha percorso gli oltre 13 km nel bel tempo di 55´06". Fra le società si è affermata l´UP Policiano (Arezzo) che ha partecipato con ben 72 atleti, seguita dalla Rinascita Montevarchi con 33 podisti giunti al traguardo
A confermare il successo di questo Capodanno di corsa vi sono i numeri: 532 iscritti, 464 partenti fra gara competitiva e non, 464 arrivati. E più ancora lo riscontriamo dalle parole il presidente Gian Paolo Bertoni che ha corso i 5,300 km della non competitiva: «Ma come si fa a non correre una gara così bella, in mezzo a tanta gente e in uno scenario come quello del centro storico di San Giovanni?».
A premiare i vincitori il presidente dei Veterani di San Giovanni Luciano Vannacci e i titolari o rappresentanti delle aziende, enti e associazioni che hanno sostenuto la manifestazione: Sergio Mugnai amministratore unico del Gruppo SEI., Massimo Pellegrini presidente vetrerie IVV, Lorenzo Parigi per la Parigi-Profumerie, Donatello Fabbroni per la Banca Interregionale, Luigi Oddo per l´AVIS Montevarchi e l´avvocato Massimo Merlini.
Grande l´impegno dei Veterani sportivi guidati dal il presidente Vannacci e di molti altri volontari della città. Ad assicurare la riuscita tecnica del Capodanno di corsa ha contribuito l´Atletica Sangiovannese che ha collaborato all´organizzazione, l´Amministrazione comunale della città che l´ha patrocinato, il team dei cronometristi guidati da Fabio Marranci, il direttore tecnico Luca Panichi che ha svolto anche il ruolo di cronista della corsa e lo speaker ufficiale Fabio Meini.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account