21 Settembre 2020
news
www.unvstrentinoaltoadige.it

Veterani altoatesini armati di amo e canna a Nova Ponente

20-06-2011 12:58 - Trentino Alto Adige
Una veduta panoramica del laghetto Platten, teatro della gara di pesca dei veterani altoatesini
Addio alla primavera
con la pesca sportiva
Le larve al miele hanno attirato le trote ignare del loro tragico destino.

E´ calato il sipario sul primo semestre di attività dei veterani altoatesini dello sport con la simpatica gara di pesca sportiva, ossia di pesca alla trota nel laghetto di montagna Platten a Nova Ponente. Si sperava in una splendida giornata di sole a metà giugno e invece una pioggia insistente e fastidiosa ha contrassegnato l´addio alla primavera e il saluto all´estate in un mese più bizzarro di ... marzo.
Veterane e veterani non si sono spaventati e dopo essersi protetti con giubbotti e giacche a vento hanno preso canna, mulinello e amo per iniziare la sfida, l´ultima competizione del primo semestre 2011 non valida peraltro per i trofei Prestige o Fondazione Cassa di Risparmio. Ognuno non aveva quindi la possibilità di incrementare il punteggio nei due trofei storici della sezione UNVS di Bolzano ma in compenso si poteva portare a casa il bottino. Peccato che all´inizio della gara mancasse lo "zuccherino" per attirare le trote, ossia i vermi e le larve dimenticate a casa da uno degli organizzatori. A una certa età, complice ... il dott. Alzheimer, può succedere!
Sudava già freddo il presidente Alberto Ferrini per il rischio di un clamoroso insuccesso della manifestazione destinata a "socializzare" e non a "destabilizzare" ma per fortuna il gestore del laghetto, Herr Toni, aveva un´ampia riserva di esche, ossia di larve al miele, un vero e proprio dessert per le trote ignare del loro tragico destino. Malgrado le succulente esche alcuni partecipanti, alla loro prima o seconda esperienza, hanno preso solamente un paio di pesci (evidentemente le trote meno furbe) in due ore di gara: un bottino davvero magro. Chi invece ha realizzato l´en plein, per usare il linguaggio sportivo, è stato Bruno Zanolini vincitore della gara per il secondo anno consecutivo con l´invidiabile pescata di 19 trote, al peso 6 chili e 220 grammi. Al secondo posto un personaggio famoso dell´UNVS, il consigliere nazionale cav. Maurizio Massaro, recentemente insignito della stella al merito sportivo del CONI.
Non c´è stata distinzione nella classifica fra uomini e donne per cui al terzo posto troviamo la prima esponente del gentil sesso, la sorprendente Maria Menegazzo in Stablum. Reduce dalla gita in Polonia dove aveva fatto il pieno di pollo e patate, come i suoi compagni di viaggio, la signora Maria è andata disperatamente alla caccia di ... pesce per cambiare menù. Con il marito Emanuele si è portata a casa ben 14 trote. I maligni sussurrano che dopo pochi giorni aveva già nostalgia dei ... polli polacchi!
Scherzi a parte la giornata piovosa e uggiosa è finita in gloria ossia con un lauto banchetto che ha riscattato Alberto Ferrini e Sandro Saltuari che si erano assunti gli onori e oneri organizzativi. Pomeriggio dedicato a sfide incrociate a briscola in campo maschile e a burraco in campo femminile.
Infine auguri a tutti di buone vacanze. Il prossimo appuntamento agonistico è fissato per l´ultimo sabato di agosto al Lido di Bolzano: gara di nuoto ultima e decisiva sfida per l´assegnazione di quattro trofei Prestige, due per le categorie femminili e altri due per le categorie maschili. Per allenarsi c´è davanti tutta l´estate: basta scegliere fra mare, laghi e piscine!
Franco Sitton

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account