01 Ottobre 2020
news
www.unvstrentinoaltoadige.it

Tiro con l´arco

28-09-2011 10:54 - Trentino Alto Adige
Hans Laimer e Manuela Ferrini al tiro
Gara di tiro con l´arco per il trofeo Fondazione Cassa di Risparmio di Bolzano
Le frecce magiche di Hans e Manuela
Hans Laimer ha battuto per un solo punto Roberto Zuliani. Manuela Ferrini ha colto la prima vittoria precedendo le campionesse di tiro a segno.

Sport olimpico, sport ecologico, sport di abilità, precisione, calma e concentrazione, sport praticabile a tutte le età: parliamo del tiro con l´arco che ormai è entrato nella tradizione delle sfide agonistiche dei veterani atesini.
La sezione UNVS di Bolzano, presieduta da Alberto Ferrini, ha scelto già da diversi anni quale campo di allenamento e di gara l´impianto dell´Arco Club di Laives dove Aldo Modolo e i suoi collaboratori mettono a disposizione l´attrezzatura e garantiscono l´assistenza tecnica e ... morale nella speranza che tutti si divertano e si appassionino a questa splendida disciplina. L´atmosfera della gara, l´inevitabile tensione e qualche acciacco di vecchiaia giocano inevitabilmente brutti scherzi a veterane e veterani che non hanno molta confidenza con arco, frecce e mirino.
La gara di tiro con l´arco di Laives disputata in un pomeriggio di sole a metà settembre era la quarta delle sei prove "soft" del Trofeo Fondazione Cassa di Risparmio di Bolzano, manifestazione parallela del mitico Prestige. Due volèe di prova e sei di gara con tre frecce a disposizione: complessivamente 18 tiri validi con un punteggio massimo teorico di 180 punti. Curiosamente i vincitori della categoria maschile e femminile hanno realizzato lo stesso punteggio (148 con una media superiore all´ otto). I primi della classe sono stati Hans Laimer e Manuela Ferrini. Il meranese Laimer, che sfrutta la tecnica dell´arco nudo senza cioè il mirino, è una vecchia volpe di questa specialità tanto è vero che i suoi primi successi risalgono al 1997 e 1998. La vera sorpresa è costituita invece da Manuela Ferrini che, dopo aver dominato le gare "hard" del trofeo Prestige, ha sensibilmente migliorato la tecnica di tiro rispetto alle deludenti prestazioni dello scorso anno. Con Roberto Zuliani si è allenata con grande entusiasmo e passione: lei prima con 148 punti e lui secondo con 147: fossero state frecce ... d´amore si potrebbe parlare di anime quasi gemelle!
Scherzi a parte va sottolineato l´equilibrio fra i primi sei veterani della categoria maschile, tutti sopra quota 140: nell´ordine dopo Laimer e Zuliani (divisi da un solo punto) troviamo il vincitore della scorsa edizione Mauro Nicolussi, Andrea Cinà, Marco Zanol (che ha posto un´importante ipoteca sul Superprestige) e Floriano Baratto.
In campo femminile, assente Eliana Valerio vincitrice di una decina di edizioni, Manuela Ferrini è riuscita a battere di tre punti la campionessa di tiro a segno Patrizia Zucchelli, quindi l´inossidabile Greti Dissertori e un´altra campionessa di tiro con la carabina, la meranese Erika Zöggeler. Un plauso anche a Marta Zampieron che ha voluto rientrare nella famiglia sportiva dei veterani dopo una serie di sedute in camera iperbarica: il tiro con l´arco è sicuramente più divertante! A Marta sono andati gli applausi non solo per la gara ma anche per la squisita torta di mele, il "dessert" di un rinfresco generosamente offerto dal segretario organizzativo Toni Marchiori per festeggiare le nozze di suo figlio Andrea con Nicki.
A premiare i protagonisti della gara di tiro con l´arco si sono alternati il presidente Ferrini, la responsabile del Prestige Marianne Market e un personaggio storico che risponde al nome di Lucio Buoso sempre presente anche in veste di cronista alle gare targate UNVS.
Franco Sitton

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account