23 Settembre 2020
news
www.unvstrentinoaltoadige.it

Sulle nevi di Panarotta gemellaggio fra Trento e Bolzano

25-02-2011 10:02 - Trentino Alto Adige
I due vincitori assoluti, Sergio Paolini e Paolo Andreaus, con il delegato regionale Luciano Osele (centro) e i presidenti di Trento e Bolzano Enrico Negriolli e Alberto Ferrini
Paolini e Andreaus i mattatori
dello slalom gigante "regionale"
Per il "Prestige" vittorie anche di Lucilla Bombasaro, Rosy Pattis e Franco Sitton. Fra i trentini successi del presidente Enrico Negriolli e di Mario Girardi (classe 1923!). Altri otto vincitori di categoria.

Il Bondone, la montagna di Trento sede storica dei campionati italiani di sci dell´UNVS, ha passato quest´anno il testimone agli amici toscani dell´Abetone. La dinamica sezione trentina, guidata dal presidente Enrico Negriolli, non ha però voluto rinunciare alla tradizionale sfida fra le porte dello slalom gigante e a metà febbraio ha organizzato una simpatica gara sulle nevi di Panarotta, una stazione sciistica a un tiro di schioppo dal centro termale di Vetriolo.
Alla competizione ha partecipato anche una robusta rappresentanza della sezione altoatesina dell´UNVS capitanata dal presidente Alberto Ferrini: praticamente un gemellaggio sulla neve fra Trento e Bolzano a due settimane di distanza dal gemellaggio sul ghiaccio sulla famosa pista di Collalbo di Renon fra Bolzano e Trento. Se i trentini hanno dominato la scena sui pattini veloci , gli altoatesini si sono presi una netta rivincita sugli sci realizzando i migliori tempi a livello maschile e femminile.
Per la precisione non c´è stata una sfida diretta ma classifiche separate: se Trento ha dato allo slalom gigante di Panarotta la valenza di gara sociale, Bolzano invece ha inserito lo slalom fra le prove valide per il trofeo Prestige articolato in sei competizioni hard (pattinaggio, sci alpino, fondo, corsa campestre, atletica leggera e nuoto).
Ma veniamo ai risultati di questo slalom gigante regionale che ha visto alla partenza una cinquantina di sciatrici e sciatori di eccellente livello. Vincitori assoluti si sono "laureati" Sergio Paolini 53 anni di Castelrotto (Bolzano) in 36"67 e Paolo Andreaus 43 anni di Trento in 38" netti. Analizzando la classifica del "Prestige" Paolini ha dominato la categoria A-B (dai 31 ai 65 anni) infliggendo pesanti distacchi ai suoi diretti avversari. Con lui sul podio Ugo Piccoli e Mauro Nicolussi. Nella categoria C degli "over 66" è tornato al successo dopo alcuni anni Franco Sitton che ha battuto nell´ordine Guido Mazzoli e Fredi Dissertori. Sfortunatissimo il favorito Hans Laimer caduto rovinosamente alla quinta porta: le lesioni ai legamenti della spalla e del ginocchio lo hanno costretto a tre settimane di inattività sportiva e a rinunciare ai campionati indoor di atletica leggera. Da queste colonne l´augurio al campione meranese di sci e di atletica di tornare fra poco tempo ... in pista.
In campo femminile miglior tempo assoluto della bolzanina Lucilla Bombasaro che, alla soglia dei settant´anni, ha realizzato un´ eccellente performance (42"65 il riscontro cronometrico). Con lei sul podio Greti Dissertori e Luise Fuchs. Citazione d´obbligo per Johanna Endrich, classe 1932, sempre sulla breccia sia d´inverno che d´estate. Nell´altra categoria femminile si è imposta la "fondista" Rosy Pattis. Ai posti d´onore Renate Teutsch e Patrizia Zucchelli.
Se gli altoatesini erano suddivisi in due categorie maschili e due femminili, i trentini hanno invece applicato la regola FISI o - se preferite - dei campionati nazionali UNVS, fasce di età di cinque anni. Nella A-2 Andrea Rossi davanti a Fabio Passante; nella A 3 senza rivali il vincitore assoluto Paolo Andreaus; nella A-4 Domenico Scalzeri ha preceduto il giornalista Franco Gottardi; nella B - 1 ha vinto Enrico Zanon; nella B- 2 Pierpaolo Delprete si è lasciato alle spalle Bruno Benassi e Bruno Cesconi; nella B- 3 si è imposto Sergio Sardagna davanti a Fabrizio Trentini e al presidente del CONI provinciale Giorgio Torgler; nella B- 4 ha fatto valere il suo ruolo di "number one" il presidente della sezione UNVS di Trento Enrico Negriolli (premiato dal delegato regionale Luciano Osele) che ha messo in fila Mario Tomasi e Carlo Frinolli; nella B- 5 fra tre ... coscritti del 1932 Cesare Zanotti ha prevalso sul vicepresidente Vittorio Andreaus e su Fabio Fozzer.
Citazione speciale per l´unico concorrente della B- 6: Mario Girardi a 87 anni ha concluso dignitosamente il suo "gigante". Caterina Giurato non ha avuto avversarie: i veterani trentini devono rilanciare lo sci in versione rosa. Tommaso Longhi, 10 anni, ha vinto la gara dei familiari: dovrà aspettare ... 21 anni per entrare nella grande famiglia sportiva dei veterani!
Un lauto pranzo, innaffiato dai classici vini trentini, ha concluso questa "festa della neve" : in veste di speaker Vittorio Andreaus ha ringraziato per l´impegno organizzativo il vicepresidente Silvano Dusevich e quindi ha chiamato all´ appello i numerosi vincitori. Medaglie al collo dei primi della classe, due completi da sci invece ai più fortunati nella lotteria. Nei discorsi, fra un brindisi e l´altro, il delegato regionale Luciano Osele e i due presidenti Enrico Negriolli e Alberto Ferrini hanno sottolineato lo spirito di amicizia e di collaborazione fra le sezioni di Trento e Bolzano.
Franco Sitton

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account