30 Ottobre 2020
news
percorso: Home > news > - dal Nazionale
www.unvs.it

risultati del campionato italiano veterani di calcio a 11 over 40

30-06-2011 08:51 - - dal Nazionale
1° Classificato

Sezione "G. EVANGELISTI" - PG
"ass.ne veterani pontevecchio"
UNIONE NAZIONALE VETERANI dello SPORT



PERUGIA - I toscani del Massa si sono cuciti sulle magliette lo scudetto tricolore 2011 del Campionato italiano di calcio a 11 over 40. In finale hanno battuto, ai calci di rigore, i bianconeri del Siena, vincitori delle ultime sei edizioni. A vincere è stata anche l´organizzazione, grazie al comitato presieduto da Aurelio Dozzini. A volere in Umbria il campionato sono stati la sezione " G. Evangelisti" di Perugia e l´Associazione Veterani Pontevecchio, aderenti all´Unione Nazionale Veterani dello Sport.
Delle tre umbre in campo, meglio di tutte ha fatto la Pontevecchio, piazzandosi al terzo posto. Sotto le aspettative della vigilia il Foligno, finito sesto. Onorevole la prova della Nestor. Otto squadre si sono presentate al via, divise in due gironi. Scenario del Torneo Nazionale i campi di Santa Maria degli Angeli (il Migachelli) e di Bastia. Al momento dell´arrivederci tutti hanno speso parole di elogio per l´organizzazione e per l´accoglienza. Nota di merito, per la disponibilità, anche ai gestori dell´impianto angelano.
Molti i giocatori che hanno militato in squadre professionistiche, compresa la serie A. Su tutti Roberto Mussi del Massa, che ha pure vestito la maglia azzurra. Nel girone "Rosso" ha primeggiato il Massa che ha messo al sicuro il primo posto con la vittoria al debutto sulla Pontevecchio (2-1). Poi sono bastate la vittoria sui siciliani del Carlentini e il pari con Civitavecchia. Ai rossoverdi di Baglioni, Tulipani, Ciucarelli e Martinetti, le successive due vittorie sono valse la seconda piazza nel girone. Nel girone "Blu" dominio del Siena che ha superato il Foligno (2-0), il Lamezia Terme (1-0) e la Nestor (3-0). I falchetti, dopo la vittoria sulla Nestor (1-0), si sono giocati la piazza d´onore con i calabresi del Lamezia. Lo 0 a 0 li ha relegati, per differenza reti, al terzo posto. In base ai piazzamenti nei rispettivi gironi, le otto squadre si sono scontrate nelle quattro finali. Nestor e Carlentini si sono affrontate per il settimo e ottavo posto. Gli azzurri sono andati in vantaggio con Mauro Ceccarini e dopo il pari dei catanesi ci ha pensato Roberto Ciurnelli a fissare il 2 a 1 finale. Foligno e Civitavecchia in campo per il quinto e sesto posto. Nonostante la presenza di giocatori del calibro di Galli e Spinazzola, gli umbri sono stati superati 2 a 0 dai laziali. Il terzo posto se lo sono giocato la Pontevecchio e il Lamezia Terme. I calabresi hanno chiuso in vantaggio il primo tempo. Nella ripresa una tripletta di Ciucarelli ha rovesciato le sorti del match regalando alla Pontevecchio il terzo gradino del podio.
Finale toscana per il titolo. Il Siena, favorito dal pronostico, trova nel Massa un avversario di tutto rispetto. Anzi, sono proprio i massesi a passare in vantaggio con un colpo di testa di Palagi su assist al bacio di Mussi. Ad inizio ripresa il Siena pareggia. E l´1 a 1 resta fino alla fine del tempo regolamentare. Servono i rigori. Il Massa ne segna quattro su quattro mentre il Siena fallisce il secondo, deviazione del portiere sul palo, e spara alle stelle il quarto, per la felicità dei massesi. Miglior marcatore Ciucarelli (6 reti), far play al Lamezia Terme. Al laziale Bruno Feola il premio per il Veterano dei Veterani (1946). A consegnare ai neo campioni il trofeo e lo scudetto tricolore è stato il Vice Presidente Nazionale dell´UNVS Gian Andrea Lombardo Di Cumia. Al Massa anche il trofeo Pronto Green, una´Azienda Perugina che da sempre sostiene le attività sportive locali. In assenza del titolare della Pronto Green il trofeo è stato consegnato dal presidente del comitato organizzatore Aurelio Dozzini. Lo stesso Dozzini è stato anche il coordinatore della cerimonia della premiazione.


L´organizzazione del Campionato italiano Veterani di calcio a 11, over 40, ha richiesto un lungo lavoro per arrivare alle otto squadre ammesse alla fase finale. A complicare le cose, quando tutto sembrava pronto, è stata la rinuncia dei campani del Nusco. Questo ha costretto l´organizzazione a ripescare l´unica squadra disponibile immediatamente, l´umbra Nestor Marsciano, in grado così di sopperire all´importante assenza. E´ stato anche difficoltoso far svolgere tutte le gare dal venerdì alla domenica. Il comitato, però, lo ha fatto per venire incontro alle esigenze delle formazioni più lontane che avrebbero avuto problemi insormontabili se i giorni fossero aumentati. Ma, alla fine, tutti hanno lasciato l´Umbria soddisfatti.
Il Campionato è iniziato con la cerimonia ufficiale a Santa Maria degli Angeli. A renderla importante è stata, la presenza del Vice Presidente Nazionale Gian Andrea Lombardo Di Cumia, degli assessori allo sport: regionale Fabrizio Bracco, provinciale Roberto Bertini, del presidente provinciale del Coni Domenico Ignozza, del presidentissimo dei Veterani Umbri, Cav. Alfio Branda, del Delegato Regionale della Campania, Prof. Paolo Pappalardo, del Delegato Regionale della Toscana, Dott. Ettore Biagini, del Delegato Regionale per l´Umbria Sig. Franco Napoletti e della Presidente della Sezione Evangelisti Sig.ra Anna Clelia Moscatini. Il Presidente Nazionale Gian Paolo Bertoni, impossibilitato ad essere presente per l´apertura è arrivato nel pomeriggio in tempo per assistere ad alcuni incontri, e principalmente per presenziare la "Cena dello Sport".
La Manifestazione, al di la del fatto sportivo in se, era incentrata principalmente, nel momento conviviale della "Cena dello Sport", momento più alto per la condivisione di un obiettivo comune, "rivivere insieme la storia di ognuno di noi", purtroppo, in parte, così non è stato. Un plauso va agli amici di Massa, Civitavecchia e Lamezia, per la loro nutrita partecipazione.
La serata, ha riservato momenti emozionanti. Su tutti la consegna del Distintivo d´Oro dei Veterani, riconoscimento che viene assegnato solo a grandi personaggi dello sport che hanno contribuito a far crescere la propria disciplina. A riceverlo è stato il veterano della Sezione "G. Evangelisti" di Perugia, Luigi Benedetti, pluricampione e pioniere del gioco delle bocce in Italia. A consegnare il Distintivo, il Presidente Nazionale Gian Paolo Bertoni, in persona.
A conclusione il saluto dell´organizzazione e la consegna delle targhe ricordo della Manifestazione alle Compagini partecipanti.

Alvaro Angeleri

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account