24 Ottobre 2020
news
www.unvstrentinoaltoadige.it

Prima gara per il trofeo Fondazione Cassa di Risparmio

08-02-2011 11:58 - Trentino Alto Adige
Franco Lorandi
L´ouverture dedicata ai birilli
In campo maschile si sono contesi il primato a quota 114 Franco Lorandi e Mauro Nicolussi. In campo femminile ha vinto Manuela Ferrini l´unica donna "over 100". Record di partecipazione con 40 concorrenti e nuove regole.

Ouverture della stagione agonistica 2011 dei veterani atesini dello sport: la spettacolare sfida dei birilli automatici, prima gara valida per il trofeo Fondazione Cassa di Risparmio. Teatro della competizione il bowling alla zona sportiva di Maso della Pieve alla periferia di Bolzano. Sulle quattro corsie si sono alternati in un sabato pomeriggio di metà gennaio ben quaranta fra veterane e veterani, praticamente un record di partecipazione: alcuni tiri di prova e quindi venti tiri su un castello di nove birilli. Abbatterli tutti con un solo colpo richiede abilità, precisione e anche un pizzico (o qualcosa di più) di fortuna Teoricamente si possono realizzare 180 punti ma chi si avvicina ai 120 punti, alla media del 6 per intenderci, ha quasi sicuramente la vittoria in tasca.
In questa edizione si è registrato un fatto curioso: i due migliori concorrenti hanno realizzato lo stesso punteggio (114 punti) ma il regolamento non prevede l´ex aequo. Vince chi abbatte in un solo colpo tutti i nove birilli del castello. Ci è riuscito ben tre volte su venti tiri Franco Lorandi , un "open" che in futuro potrebbe entrare a far parte della grande famiglia dei veterani. Un solo "en plein" invece per il campione nazionale di tiro a segno Mauro Nicolussi, che figura così al secondo posto in classifica generale ma si guadagna ben 25 punti (e non 20 come in passato) nella classifica del trofeo Fondazione Cassa di Risparmio.
Due infatti sono le nuove regole introdotte nel 2011: per le gare definite "soft" esiste una sola categoria maschile e una sola femminile senza distinzione di età. Inoltre il punteggio varia in base alla partecipazione: non si scende più dai 20 punti del vincitore sino a 3, 2 o 1 degli ultimi, ma si sale da un punto degli ultimi ai 25, 27 o 30 del primo se ci sono altrettanti concorrenti. E´ una regola che dovrebbe venire introdotta anche a livello nazionale: non pare giusto infatti assegnare lo stesso punteggio a chi vince una gara con 2 o con 25 concorrenti!
Ma torniamo alla sfida dei birilli per sottolineare altre curiosità: dopo i successi negli ormai lontani 1988 e 1998 è tornato sul podio Marco Zanol, sorprendente terzo assoluto con 107 punti. Sono stati dieci i concorrenti a raggiungere o superare la fatidica quota dei 100 punti: nell´ordine, alle spalle dei primi tre, Umberto Cortesia, Hans Zöggeler, Hans Laimer, Gigi Delladio, Antonio Soraruf, il consigliere nazionale e campione di bocce Maurizio Massaro e uno dei vincitori del Superprestige 2010 Ugo Piccoli.
In campo femminile ha vinto Manuela Ferrini. La "reginetta dei birilli" merita questo titolo per essere stata l´unica fra le donne a superare quota 100, per la precisione 101. Con lei sul podio la campionessa di corsa in montagna Rosi Pattis (91) e la brissinese Greti Dissertori (89).

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account