27 Novembre 2020
news
www.unvspiemontevalledaosta.it

Maglia etica e veterani dello sport: un sostegno ad una concreta iniziativa

16-11-2012 10:44 - Piemonte-Valle d´ Aosta
Il legame tra l´Unione Nazionale Veterani dello Sport e la Maglia Etica ovvero traguardi volanti antidoping si è ulteriormente rafforzato ed è ormai una realtà in vista della stagione agonistica 2013. Un interessante incontro si è infatti svolto presso l´ Istituto dei Salesiani di via Copernico a Milano lo scorso 9 novembre alla presenza di Maurizio Marchetti, Presidente dell´Associazione "Sapientiae Motusque" con sede a Sezze in provincia di Latina, ex corridore professionista degli anni ´90 ideatore e propugnatore della Maglia Etica, del giornalista di ciclismo il casalese Fabio Provera, del Consigliere Nazionale dell´UNVS Andrea Melacini, del Delegato Regionale di Piemonte e Valle d´Aosta Andrea Desana, del Segretario della Sezione "Frigerio - Caligaris" Franco Barco, del Presidente della sezione casalese degli Atleti Olimpici ed Azzurri d´Italia Massimo Barbano e del rappresentante del Coni di Alessandria Giuseppe Manfredi.
Alla presenza altresì di una rappresentanza di studenti dell´istituto e del docente Di Palma, ex corridore dilettante, Pietro Maria Piccaluga, 19 anni, studente alla Bocconi di Milano e dilettante under 23 del team piemontese Cerone Rodman che sarà da gennaio il testimonial del progetto, ha affermato che "è un cammino affascinante trovare l´armonizzazione del proprio sforzo come superamento costante dei propri limiti al di là del risultato; questa casacca - ha sottolineato Piccaluga riferendosi alla Maglia Etica che ha indossato - mi insegna proprio a raggiungere e migliorare costantemente l´equilibrio interiore con le sole risorse della tenacia e della determinazione". Parole importanti soprattutto perché proferite da un giovanissimo riprese proprio da Maurizio Marchetti che ha poi proiettato un interessantissimo video sulla diverse tappe pubbliche di questa sua proposta di sport pulito a partire dai primi anni ´90 con una importante apparizione alla trasmissione di Maurizio Costanzo. Andrea Melacini ha affermato che l´UNVS apporrà il proprio logo sulla casacca della Maglia Etica e sosterrà ad ogni livello l´iniziativa finalizzata ad un approccio all´attività agonistica leale, corretto e formativo per le nuove generazioni di atleti a cui il messaggio è principalmente rivolto." Melacini ha quindi aggiunto che "siamo perfettamente consci di affrontare un percorso in salita per via di tanti retaggi culturali errati ancora radicati in chi opera nello sport come tecnico e dirigente: input distorti per i giovani che vanno sostituiti con contenuti realmente formativi per affrontare con rispetto di sé e degli altri ogni frangente della vita". Andrea Desana ha rimarcato la genialità dell´idea della Maglia Etica proprio nella sua semplicità, ovvero premiare i più meritevoli, con l´impegno di allargare l´idea, per ora "ciclistica", anche ad altri sport ( sono in corso buoni contatti con Silvio Fauner, allenatore delle nazionali maschile e femminile di sci di fondo in prospettiva dei prossimi Campionati Mondiali che si svolgeranno in Val di Fiemme ). Infine anche l´azzurro Massimo Barbano ha sostenuto con forti accenti l´iniziativa, ricordando che durante la recente manifestazione "Atleta dell´Anno" di Casale Monferrato anche grandi icone del nostro sport presenti nell´occasione, quali gli olimpionici Livio Berruti e Mario Armano, si sono detti assolutamente favorevoli e disponibili a sostenere questa positiva e concreta iniziativa di lotta al doping ed alla incultura dello sport.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account