21 Settembre 2020
news
www.unvspiemontevalledaosta.it

Gli atleti Special Olympics presenti ai giochi di Biella

06-07-2012 10:15 - Piemonte-Valle d´ Aosta
Gli innocenti non sapevano che fosse IMPOSSIBILE. Per questo lo fecero". In questo augurio che il giornalista e scrittore Massimo Gramellini ha inviato agli atleti Special Olympics presenti ai Giochi di Biella c´è davvero lo slogan e l´assioma della riuscita della grande impresa che Biella ha conquistato.

Molti sono gli attori protagonisti di questa meravigliosa avventura ma le vere star, il vero motore, l´origine dell´energia creativa che sta alla fonte della riuscita di questo straordinario evento sono gli Atleti Special Olympics. In particolare quegli atleti special che possiamo incontrare ogni giorno per le strade della nostra città e dei nostri paesi. Gli oltre 100 atleti biellesi dell´ASAD Biella hanno ospitato in occasione dei XXVIII Giochi Nazionali Special Olympics svoltisi a Biella dal 18 al 24 giugno quasi 2000 altri atleti Special Olympics provenienti da 18 regioni Italiane e 4 delegazioni straniere. Intorno alle loro imprese sportive hanno saputo raccogliere la solidarietà e l´impegno di oltre 1500 volontari, poco meno di 3 mila famigliari, 350 tecnici sportivi provenienti da tutta italia. Alla Cerimonia di Apertura svoltasi martedì 19 giugno oltre 20 mila occhi guardavano la fiaccola che ha acceso il tripode della Fiamma Olympica e il cielo biellese che dopo una breve imbronciatura si è colorato di magnifici fuochi d´artificio.


Gli atleti Special Olympics, da qualunque parte provengano, tutte le settimane si allenano nei campi sportivi del territorio, esattamente come ogni altro atleta che persegue un obiettivo ambizioso. Quell´obiettivo che sentiremo anche nostro e che ci terrà incollati al video, con la bandiera in mano e il tifo nel cuore quando l´atleta andrà a giocare la sua opportunità nei campi di gara. E il loro obiettivo è, forse in assoluto, il più ambizioso di tutti, pur conquistato nella più serena costanza e umiltà: la propria piena realizzazione e l´integrazione nel tessuto sociale.

In questo sta il filo d´oro che inanella in una strepitosa collana tutte le parole pronunciate dai molti "grandi" della società civile che hanno scelto di partecipare alla spettacolare e toccante Cerimonia di Apertura dei Giochi. ha esordito Loris Capirossi. Visibilmente commosso "Capirex", testimonial sportivo dell´Evento è sceso in pista a fianco degli atleti dell´ASAD Biella e dei 2000 provenienti da tutta Italia e estero. E davanti agli occhistupiti e limpidi degli atleti che sfilavano e lo salutavano ha dichiarato:.

Anche nelle parole dell´artista biellese Michelangelo Pistoletto si coglie l´entusiamo . E, ancora, nel donare lo slogan che ha fatto da filo conduttore per la campagna promozionale dell´Evento, egli ha aggiunto che il corpo implicato nel gesto sportivo, sia in fondo nient´altro che l´originaria opera d´arte in movimento.

Sguardo sociale e pastorale quello rivolto del Vescovo Mana: . .

Analoghe parole ha ribadito Maurizio Romiti, presidente Special Olympics .

E´ così che Biella ha vinto la sua medaglia: nella grande capacità di "fare rete", cioè di creare un sistema di relazioni, contatti, interazione e solidarietà. Ciò non si improvvisa ma si costruisce nel tempo, con la pazienza e la dedizione. La città ha dimostrato è di essere un organismo vivo attento e solidale, capace di riconoscere anche nelle proprie parti più fragili una preziosa risorsa per crescere ed evolvere.

Raccogliere "in un cuor solo" mille e cinquecento volontari per una settimana di volontariato da vivere insieme è un dato strabiliante, come il fatto che essi siano stati la "voce amica" di una città accogliente.

A tenere le fila di tutto il sistema organizzativo dei Giochi Nazionali Estivi Special Olympics è c il Comitato Organizzativo Locale di Biella 2012 capitanato da Charlie Cremonte. Ma la sede operativa e la società sportiva organizzatrice sotto i cui colori gli atleti biellesi hanno gareggiato è ASAD Biella. Senza il suo sforzo propulsivo questa grande scommessa che il territorio biellese tutto insieme ha vinto non sarebbe stata possibile.

Mentre cala il sipario su questo memorabile Evento, ASAD fa la conta di un palmares ricchissimo di medaglie ma il vero successo è dato dal potere catalizzatore di attenzione al mondo delle differenti abilità che ha saputo suscitare intorno a sè la solidarietà di tutta la popolazione e di un intero mare di volontariato sociale che (quasi sorprendentemente) Biella si è scoperta ad avere

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account