19 Settembre 2020
news
www.unvstrentinoaltoadige.it

Bolzano:la gara di birilli automatici apre la stagione del Nuovo Prestige

07-02-2020 10:33 - Trentino Alto Adige
Il gruppo dei partecipanti
Nel pomeriggio di sabato 25 gennaio si è tenuto il tradizionale incontro dei veterani sportivi a Maso della Pieve dove una particolare palestra accoglie, con le sue 8 piste attrezzate, gli appassionati di birilli automatici. E' un incontro particolare, anche molto atteso, perché da oltre quarant'anni gli iscritti all'associazione veterani sportivi iniziano, con questa gara, la serie di manifestazioni sportive che li vedono impegnati poi per tutta una stagione. Ormai il numero degli irriducibili partecipanti a questa kermesse si sta assottigliando: l'età, gli acciacchi cominciano a creare problemi e per questo rivedere anche quest'anno gli amici ai nastri di partenza ha rinnovato il piacere di stare assieme, confrontarsi, e ….lanciare nuove sfide!
Visto che il motto è “mai mollare” eccoli tutti pronti a provare i lanci delle palle sulle piste e molti a chiedersi il perchè quasi tutte vanno a finire nelle canalette invece di abbattere quei bianchi birilli allineati.
Ma, al di la delle capacità tecniche di ognuno, l'obiettivo è quello di fare più punti possibile in vista della classifica finale. D'altra parte tutti sono consapevoli che nelle competizioni che seguiranno nel corso dell'anno, ognuno avrà i suoi momenti di gloria nella gara preferita.
Quest'anno tra le signore domina la prova Eliana Valerio che, senza rincorsa (dolori al ginocchio), ma dotata di una calma olimpica e una impostazione della mano perfetta, senza fare nulli, ha quasi raggiunto i cento punti distanziando così le sue avversarie. Erica Zöggeler, campionessa in carica, buona seconda, non si smentisce e incamera punti preziosi. Così è anche per Angiolina che, quando la palla lascia la sua mano, sembra che per tutto il tragitto sia attratta irresistibilmente dalle canaline laterali, poi in prossimità dei birilli chissà come si raddrizza e ne abbatte un certo numero. Per me è stregoneria! Eroica Johanna Endrich che tutti ricorderanno per i suoi deliziosi strudel, ma che nessuno apprezzerà mai abbastanza per l' onorevole 7° posto a dispetto dell'età e degli acciacchi!. Lodevole anche la sportività della tesoriera Renate che ha voluto “dabei sein”.
Nella gara dei maschietti dominata dallo strapotere fisico di Ivano Badalotti con 105 punti, si è rivisto Carlo Boaretto che, nonostante gli anni, sfodera un' ottima tecnica da bocciofilo raggiungendo , con il secondo posto, i 100 punti. Bravi i meranesi Zanol e Zöggeler che incamerano i primi punti preziosi per la classifica finale. Da segnalare la prova maiuscola di Gigi Zarlatti che, a dispetto della veneranda età, riesce ancora a fare 90 punti. Appassionante la gara in coda dove Guido Mazzoli, dall'incapacità cronica nel lanciare le palle, ha inventato uno stile tutto suo (gambe divaricate e lancio centrale con due mani) nel tentativo, questa volta riuscito, di evitare l'ultimo posto.
Un grazie sincero va anche al Presidente Ferrini e ai suoi collaboratori che hanno arbitrato le varie
gare, ai vari tifosi nonché a Renate Teutsch, Johanna e Piero Capone per lo strudel i pasticcini ed i Krapfen che hanno addolcito le sconfitte e premiato i successi.



Fonte: Guido Mazzoli

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account