23 Settembre 2020
news
www.unvspiemontevalledaosta.it

a torino si è spento mario bonom, dirigente sportivo ed ex consigliere nazionale

19-01-2012 12:48 - Piemonte-Valle d´ Aosta
Quando ci lasciano personaggi come Mario Bonom , non emerge solo la tristezza per la scomparsa di un amico ma si ha la netta percezione della perdita di un pezzo della nostra storia sportiva e associativa, di un "riferimento" che, anche durante il penoso "torpore" di questi ultimi tempi, ci ha sempre accompagnati identificandosi in un ambiente , in un ruolo, in un modo d´essere e intendere.
Si possono evocare concetti quali "bandiera", "baluardo", "colonna", e sono tutti calzanti e ampiamente meritati , ma e´ soprattutto l´entita´ del "personaggio" che Mario si e´ ritagliato addosso, la sua essenza umana, a prevalere su ogni altra definizione.
Il carattere, anche se qualche volta scontroso e scomodo, la generosita´ nell´offrirsi allo sport e a chi lo diffondeva, l´amore per la vita e per tutto cio´ che la rendeva piu´ ricca e appagante , questo e´ il patrimonio umano che l´ha contraddistinto, questi sono stati i principi sui quali ha costruito una vita dedicata allo sport . Ed e´ proprio il portatore di quell´insieme di valori, che pur ci rimarranno nella memoria e non muoiono con lui , che ci verra´ a mancare. Cosi´ come la sua dote di esperienza maturata negli anni ,la conoscenza degli uomini e degli ambienti che aveva frequentato con assiduita´ e la capacita´ di rappresentanza che ne derivava.
Consigliere Nazionale dell´UNVS dal 1981 al 2005, ovviamente dirigente della Sezione Torinese, ha militato a lungo nel C.S.I. con incarichi anche a livello nazionale e, nel mondo del ciclismo, ha fatto parte della Commissione Tecnica Regionale e della Commissione Giudici di Gara della F.C.I. , dove e´ stato Presidente per ben 33 anni.
Nel ´76 ha ricevuto la Stella d´argento del CONI ed ha collaborato con i vertici della FCI per la realizzazione di importanti riunioni internazionali tra le quali quattro campionati italiani su pista dilettanti e professionisti. Fino all´ultimo ha collaborato alla organizzazione del Giro della Valle Aosta per ciclisti dilettanti e nel 2008 il Coni l´ha premiato con il Distintivo d´oro.
In gioventu´ e´ stato giocatore di basket e buon ottocentista ( anni 1935/40) , prima di essere costretto ad interrompe l´attività sportiva a causa del conflitto mondiale durante il quale e´ stato impegnato in Grecia,e successivamente fatto prigioniero in Africa settentrionale. Rimpatriato nel ´46 gli e´ stata riconosciuta la Croce al merito di guerra.
Ai suoi funerali, presenti i dirigenti torinesi dell´ UNVS e dell´ UCAT (storica formazione ciclistica torinese che lo aveva ancora come socio ), ha presenziato una delegazione di marinai in divisa e labaro che ha letto all´altare, in suo onore, la preghiera del corpo.
Mario Bonom, spentosi alla soglia dei 90 anni , ci lascia una vivida immagine ed una alta testimonianza del suo impegno di volontariato sportivo.


Gianfranco Guazzone e Luigina Marocco

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account