23 Settembre 2020
news
www.unvspiemontevalledaosta.it

A Casale Monferrato si intitola una palestra e si stampa un libro su Erminio Spalla

08-03-2012 13:47 - Piemonte-Valle d´ Aosta


A pochi mesi dal quarantennale della scomparsa ricordato nella edizione 2011 dell´Atleta dell´Anno, la Sezione casalese "Ugo Frigerio ed Umberto Caligaris" di Casale Monferrato si è attivata affinchè, in stretta collaborazione con l´Assessorato allo Sport del comune, fosse pubblicato e diffuso una interessante biografia del grande pugile ed attore Erminio Spalla, nato a Borgo San Martino a pochi chilometri di Casale e scomparso a Roma nel 1971, realizzata dal borghigiano Luigi Ricagni. L´occasione della sua presentazione è stata lo scorso 3 marzo quando, insieme all´Assessore allo Sport del comune di Casale Monferrato Federico Riboldi ed a Fernando Barbano di Borgo San Martino, il Presidente sezionale dr. Michele Pezzana ed al Delegato Regionale Andrea Desana ( presente il Segretario Franco Barco e tutto il Direttivo Sezionale ) hanno voluto ricordare questo grandissimo personaggio, Campione Europeo dei pesi massimi nel 1924, ovvero quasi dieci anni avanti il fenomeno Primo Carnera, in occasione della inaugurazione della palestra casalese X ONE Boxing, ovvero l´Accademia Pugilistica Casalese diretta dall´appassionatissimo maestro Aldo Re. La stessa Accademia, per forte e decisa volontà comune, è stata altresì intitolata proprio a Erminio Spalla ed una bella e significativa targa è stata posta all´ingresso della sede in via dei Grani 2. Erminio Spalla fu Campione Italiano per sette anni ( 1920 - 1927 ), conquistò la corona europea ( primo pugile italiano nella storia di questo sport ) il 20 maggio del 1924 battendo ai punti in 20 riprese (!!) il colosso olandese Piet Den Deer Veer, si battè con i più grandi e famosi pesi massimi dell´epoca in particolare Gene Tunney, Louis Firpo, soprannominato il "Toro delle Pampas", Paolino Uzcudum, poi avversario di Carnera, Benedicto Dos Santos. Ma Spalla non fu soltanto un grandissimo pugile ed atleta ma, al termine della sua carriera agonistica, divenne pittore, scultore, cantante lirico, scrittore di libri e attore importante, tra il 1939 ed il 1967, in ben 56 film: basti segnalare la sua partecipazione a pellicole quali "Io suo padre" di Mario Bonnard, "Fabiola" di Alessandro Blasetti, "La bellezza del diavolo" di Renè Clair, "Miracolo a Milano" di Vittorio De Sica, "Poveri ma belli" di Dino Risi , "Un uomo facile" di Paolo Heusch del 1959, dove interpreta la parte principale di un anziano pugile diventato allenatore, oltre alla partecipazione televisiva nel teleromanzo "I fratelli Karamazov. In sostanza un irripetibile esempio di un grande campione ma soprattutto di un grande uomo che Casale ed il Monferrato, sua terra natale, hanno voluto ricordare per tramandarlo alle giovani generazioni.


I


Fonte: Sezione "Frigerio - Caligaris"

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account